Horticultural Knowledge

Cliente:
Progetto: brochure, contenuti, identità, illustrazione, immagine coordinata, layout grafico, pubblicità, restyling, sviluppo front end, web, wordpress
2012

HK è un gruppo di ricercatori della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna che insieme al loro professore hanno dato vita ad una start-up.

Non capita tutti i giorni spiegare la frutticoltura di precisione: i ragazzi di HK misurano i frutti e riescono a prevedere quanto cresceranno. In questo modo l’azienda che gestisce il frutteto riesce a scegliere in anticipo il mercato più adatto dove posizionarsi e quindi ad ottimizzare le vendite (in Inghilterra vanno le mele piccole, chi lo avrebbe mai detto).

Essendo un gruppo di ricercatori, i da bravi tecnici sono venuti da noi con un mazzo di fogli alto così, pieno di informazioni tecniche.Noi le abbiamo prese, le abbiamo rielaborate, sintetizzate e abbiamo spiegato il loro metodo tramite delle illustrazioni.

Sul sito, oltre alle illustrazioni, abbiamo cercato di accompagnare la lettura delle pagine creando una sorta di percorso tra di esse, arrivando alla pagina dei contatti. Da supporto al sito abbiamo impostato un blog, dove ci sono aggiornamenti, video, le foto dei lavori, le fiere a cui partecipano etc etc.

Infine, lasciando il mondo fatto di bit e tornando a quello fatto di atomi, abbiamo progettato anche il biglietto da visita e la brochure, con carta riciclata e con le stesse illustrazioni che ci sono sul sito. Tutto coordinato, in pratica.

Ricapitolando:

  • creazione/riorganizzazione dei contenuti
  • realizzazione illustrazioni
  • progetto e realizzazione del sito internet
  • progetto grafico della brochure
  • piccolo restyling del logo
  • declinazione sui biglietti da visita

Visita il sito

www.hkconsulting.it

Ipse dixit

Abbiamo collaborato con Emanuele per la realizzazione del nostro company profile.

Ha assimilato fin da subito le nostre esigenze e da lì è partito nell’essere propositivo, guidando assieme a noi la produzione del company profile senza ricoprire il ruolo del mero esecutore. Si è dimostrato reattivo nell’apportare sviluppi e disponibile al confronto, anzi, invitandoci in questa direzione e suggerendoci di non esitare.

Siamo assolutamente soddisfatti della collaborazione con lui ed Emmaboshi.