Famiglie

La prima mostra in Italia sul tema dell’omogenitorialità negli albi illustrati e nei romanzi per bambini e ragazzi.

Famiglie
Cliente: Giannino Stoppani cooperativa culturale e Accademia Drosselmeier.
Progetto: Identità visiva, Immagine coordinata, Logo, Pubblicità, Affissioni, Editoria, Catalogo, Impaginazione, Progetto grafico, Ambienti, Decorazione, Progetto espositivo
Anno: 2013

In occasione della Bologna Children's Book Fair 2013 abbiamo curato il progetto grafico, il catalogo e l'allestimento per la mostra Famiglie. Papà, mamme, fratelli, zii, nonni, cugini e amici ideata da Giannino Stoppani cooperativa culturale e Accademia Drosselmeier.

Famiglie è la prima mostra in Italia sul tema dell'omogenitorialità negli albi illustrati e nei romanzi per bambini e ragazzi.

Per la mostra abbiamo curato:

  • Progetto grafico e impaginazione catalogo
  • Progetto allestitivo e direzione lavori
  • Locandina
  • Invito
  • Promozione sui social network

La mostra ha avuto luogo all'interno della stupenda Biblioteca comunale dell'Archiginnasio di Bologna dal 26 marzo al 27 aprile 2013, il catalogo è stato stampato da Arti grafiche Ramberti di Rimini e i materiali dell'allestimento sono stati prodotti da Graphic service di San Lazzaro di Savena.

Mostra Famiglie 01
La copertina del catalogo
Mostra Famiglie 03
Mostra Famiglie 05
Mostra Famiglie 06
Mostra Famiglie 07
L'allestimento della mostra all'Archiginnasio di Bologna
Mostra Famiglie 09
Un dettaglio dell'allestimento

Ipse dixit

Chiara Galloni

Chiara Galloni

CEO

Articolture

Articolture lavora insieme ad Emmaboshi da sempre, forse da prima che nascesse, affidando alla creatività di Emanuele e dei suoi collaboratori la definizione dell'immagine coordinata di tantissimi progetti creativi e culturali della società. 

Emmaboshi ha una particolare inclinazione e sensibilità per iniziative di questo tipo, di cui rispetta le linee guida in continua dialettica con noi project manager, e a cui apporta le visioni e le competenze specifiche del visual design. 

Un passaggio per noi fondamentale per comunicare a tutto tondo e in modalità sempre nuove contenuti complessi e sfaccettati come quelli con cui ci confrontiamo abitualmente.