Mare rosso isole bianche

Cliente: Centro culturale Luigi Ferrari
Agenzia: ADA
Progetto: affissioni, ambienti, decorazione, flyer, illustrazione, pubblicità
2007

Mostra a Modena sulla storia della comunicazione politica dei cattolici modenesi

Dalle note introduttive:

Mare rosso, isole bianche: metafora di un movimento che “naviga” nel mare del comunismo padano. Rotta difficile, dove solo un quarto di disattenzione è causa di collisioni.
Mare e isole divise a lungo dalla diffidenza reciproca: unite però dalla condivisione degli stessi spazi e degli stessi problemi.

Ipse dixit

Il primo impatto: l’accoglienza. Un ascolto accogliente, attento, sobrio, mai supponente, capace di proporre (senza imporre) al cliente un’interpretazione dei suo desideri – per definizione non chiari.

A me piace affidarmi a occhi chiusi ai consulenti, con loro è possibile: competitivi, veloci, precisissimi.

Confermano che il cliché dei creativi geni e sregolatezza è appunto questo. Un cliché.