Gli Asteroidi

Identità visiva, logo e locandina ufficiale per un film indipendente presentato a Locarno 2017.

Gli Asteroidi
Cliente: Articolture
Progetto: Identità visiva, Immagine coordinata, Logo
Anno: 2017

Gli Asteroidi è il primo film di Germano Maccioni, prodotto da Articolture e Ocean Productions con RAI Cinema, e distribuito da Istituto Luce Cinecittà.Interpretato da tre giovani attori esordienti affiancati da Pippo Delbono è ambientato nella periferia bolognese ed è stato presentato in concorso al Festival di Locarno 2017.

Ho curato l’identità grafica del film, studiando uno stile tipografico che fosse adatto ad esaltare la forza visiva delle immagini per i titoli di testa e la locandina ufficiale.

scritte

Il titolo, che è anche il logo del film, è stato realizzato a mano con un marker e ha un legame simbolico profondo con un elemento narrativo chiave all’interno della storia: il graffito realizzato durante la storia da uno dei protagonisti.

murale
lettering
lettering

La locandina è una sovrapposizione della parabola del radiotelescopio di Medicina (che ha un ruolo centrale nel film) e il protagonista della pellicola.

manifesto
manifesto

Alcune varianti che hanno portato alla definizione della locandina ufficiale.

variazioni

Uno scatto della proiezione a Locarno 2017.

in-sala

Ipse dixit

Sergio Bettini

Sergio Bettini

Architetto

Studio Bettini architetti

Siamo molto contenti di aver affidato a Emmaboshi la cura del nostro nuovo sito dello Studio Bettini architetti. 

Non era semplice raccogliere nella stessa cornice ambiti raramente riconducibili a uno studio di architetti, che unisse ai progetti e alle realizzazioni, anche le pubblicazioni scientifiche e uno spazio per la didattica universitaria. 

Emmaboshi ha trovato la giusta cornice cogliendo pienamente il nostro approccio professionale e la cultura che lo anima, con una proposta leggibile e di agile fruizione. Ora non abbiamo solo un sito, ma un libro da sfogliare in rete, di cui le lunghe schede storico-critiche che descrivono i lavori sono la testimonianza più concreta. 

Grazie Emmaboshi!